Accoglienza: Rinnego

Accogliere non significa accettare passivamente, bensì comprendere nel profondo quale significato ha per noi quello che stiamo vivendo, quale messaggio d’amore l’Anima ci invita a cogliere dentro ogni esperienza.

Accogliere vuol dire andare oltre gli schemi mentali che abbiamo creato, ed essere capaci di sentire profondamente che ciò che accade è un’esperienza che ci nutre, esattamente così come si presenta e in quel determinato momento. Accogliere non riguarda solo gli eventi che noi denominiamo ‘negativi’, ma accogliere significa anche essere capaci di ricevere il bello che la vita ci riserva, e molte volte facciamo quasi più fatica a portare dentro di noi la gioia e la bellezza, piuttosto che le preoccupazioni.

L’acqua dell’Accoglienza conduce alla consapevolezza che tutto è perfetto così come accade, nel qui e ora per accogliere con amore il messaggio, i doni e le preziose esperienze da vivere, con presenza nel quotidiano.

Meditazione

Ecco la meditazione per portare questa unione nell’energia dell’accoglienza e per riuscire ad andare oltre le barriere che la nostra mente ha creato:

Siediti in un luogo tranquillo della natura, o se sei impossibilitato, al centro di una stanza che per te è importante, che senti tua, che ti dà sicurezza.

Attorno a te, dopo aver fatto tre profondi respiri, disegnerai un cuore, a delimitare il tuo spazio sacro. Spruzzerai l’acqua dell’accoglienza e dirai :

‘ Nulla mi nuoce, ma tutto mi nutre e mi sostiene. Aiutami, Maestro, a trasformare le mie credenze, affinché diventi libero di accogliere, con amore, ogni esperienza che la mia anima ha in serbo per me’

Rimani in ascolto e lascia che i pensieri e le sensazioni si susseguano, senza giudicare, senza soffermarti su alcuno, semplicemente prendendo atto della loro presenza nel tuo mondo interiore.

Ripeti questo rituale per 21 gg di seguito, e dopo potrai ripeterlo ogni volta che ne sentirai il bisogno.

Chiedi la tua acqua