Acero: Abbandono – Dipendenza

Crea il collegamento di corpo, mente e anima portando completezza

Dono: Equilibrio
Talento: Connessione
Ferita emozionale: Abbandono – Dipendenza
Archetipo – Venere
Venere è
il pianeta che più di tutti è visibile in cielo, lo si può osservare all’alba, precedere il sole, o alla sera dopo il tramonto. Questo moto ha un ritmo ben preciso che disegna nel cielo, nell’arco di otto anni, una perfetta stella a cinque punte, simbolo di perfezione, che determina le proporzioni in cui tutto l’universo è creato.

Nelle varie culture, infatti, Venere ha sempre avuto il ruolo di Dea dell’amore, la cui forza attrattiva determina la vita.

Questa grande forza universale nella sua forma più materialista si manifesta nel desiderio di possesso, il possedere qualcuno o qualcosa che sembra gratificare e soddisfare i nostri bisogni; presto però ci accorgiamo che non è così, e nuove cose, o persone, vorremmo possedere. L’essenza del desiderio proviene sempre dall’interno, e all’interno vi è anche la fonte da cui trarre il giusto alimento per favorirne la realizzazione. Man mano che diventiamo consapevoli di noi stessi, la manifestazione dell’archetipo di Venere, si trasforma, diventando più spirituale e questa necessità di possedere lascia spazio ad un nuovo sentire, a un bisogno di armonizzarsi con il mondo che ci circonda, in cui la percezione dell’altro diventa empatia, che nutre il nostro desiderio di equilibrio e di scambio amorevole.

Questa è sempre la vibrazione di Venere che agisce in noi: la bellezza esteriore diventa così veicolo di una bellezza più intima e profonda che rispecchia la qualità dell’anima individuale, collegata al desiderio del cielo, e quella perfetta stella a cinque punte simbolo di evoluzione umana e solare prende vita dentro di noi.

MEDITAZIONE

Ti trovi davanti a un meraviglioso bosco di aceri rossi.

Sono imponenti, maestosi, tantissimi.

Sono lì per te, per accoglierti e offrirti il loro dono. Un dono che ti appartiene e che hai dimenticato. il dono di trovare la gioia nelle azioni della tua vita.

Allora…entra in questo bosco!

Fermati, e osserva; osserva gli alberi di acero, il colore caldo delle foglie e il tronco saldo e forte.

Ascolta il fruscio del vento tra i rami e respira profondamente per tre volte e udirai questo messaggio che dovrai ripetere a voce alta, con amore immenso:

‘‘La vita è gioia. Traggo gioia dalla mia vita e la mia vita trae gioia da me.
In un continuo e reciproco scambio, chiedo che questa gioia sia manifesta’’

Chiedi la tua acqua