Margherita: Ingiustizia-rancore-rigidità

  Fa risplendere la purezza e l’amore.

Dono: Amore
Talento: FEDE
Ferita emozionale: Ingiustizia – rancore – rigidità
Archetipo – Giove
Giove il pianeta più grande del nostro sistema solare e portatore del prezioso significato simbolico dell’espansione: senza espansione non vi è crescita e quindi non vi è evoluzione.
Giove per gli antichi Greci era Zeus, padre degli dei, colui che lanciava fulmini e saette quando l’ira lo coglieva. Niente di tutto ciò è rimasto nella sua simbologia moderna, poiché rappresenta fortuna, protezione, ottimismo, sorriso, gioia. Ed è con gioia e con leggerezza d’animo che è possibile accedere ai mondi invisibili per cavalcare l’onda della multidimensionalità e assaporarne la bellezza.
Nel momento in cui permettiamo al nostro gioco interiore di pervaderci con la sua vibrazione, i nostri sensi fisici e non fisici si attivano per cogliere la parte migliore di ogni cosa: possiamo assaporare un buon cibo, ma anche un tramonto, una poesia o una musica, o semplicemente ogni nostro atto quotidiano. Ogni qualvolta sperimentiamo un senso di benessere, esprimiamo l’energia di Giove!

Purtroppo oggi c’è molta difficoltà a lasciar fiorire questa parte di noi e questo meraviglioso elisir che Giove vuol regalarci rimane chiuso nella sua ampolla, nascosta in qualche parte di noi stessi e forse nemmeno crediamo alla sua esistenza! Non si spiegherebbero altrimenti l’incremento delle malattie depressive.

Il nostro corpo però, se noi non glielo permettiamo, sa produrre le endorfine, gli ormoni del piacere, simbolicamente collegate a Giove. E vengono prodotte, per esempio, nel momento dell’innamoramento, e quale cosa migliore vivere in un continuo stato di innamoramento della vita e di tutti i suoi aspetti!

MEDITAZIONE

Ma cosa scorgi ora alla tua sinistra? C’è un giardino, un giardino pieno di margherite, piccole, grandi, con lo stelo lungo, con i petali bianchi, piccoli, grandi, più allungati, più rotondi…che meraviglia!

Quanta diversità in un’unica tipologia di fiore!

Quanta diversità in un’unica tipologia di razza umana!

Hai mai pensato a quanto siamo diversi e a quanto siamo uguali? Il nostro involucro, il nostro corpo è diverso, ma all’interno il cuore e la mente e i pensieri, le sensazioni, ciò che proviamo sono uguali, per tutti , indipendentemente dal colore della pelle, dal credo religioso o politico.

Chinati e immagina di cogliere tre fiori, tre margherite e di appoggiarle una nella mano destra, una nella mano sinistra e una sopra la testa.

Rimani in ascolto e fai tre respiri profondi per entrare in contatto con i tre fiori. Sentirai creare un collegamento tra le tre margherite e visualizza come un triangolo che le congiunga tutte.

Dentro quel triangolo comparirà una scritta, che tu dovrai ripetere ad alta voce:

‘‘IO SONO PARTE DEL TUTTO’’

… e continua intensamente a ripetere queste parole, lasciando che raggiungano il profondo e lasciale riecheggiare, come un mantra, all’infinito.

Chiedi la tua acqua