Libera ciò che sei-percorso sulle ferite emozionali

In questo percorso vengono analizzate le ferite emozionali che la persona può subire nel corso della propria vita.

8 INCONTRI  CON CADENZA MENSILE

  •  PRIMO PERCORSO un martedì al mese: inizio 8 OTTOBRE 2019 5/nov – 3/dic –  anno 2020 : 7/gen – 04/feb – 03/mar – 07/apr – 05/mag
  •  SECONDO PERCORSO un venerdì al mese: inizio 25 OTTOBRE 2019 28/nov – 20/dic – anno 2020: 24/gen – 28/feb -27/marzo – 24/aprile -29/maggio
  • Partecipazione: aperta a tutti
  • Insegnanti: Flavia Postal – Chiara Belloni
  • Abbigliamento comodo
  • Iscrizione obbligatoria

Tutto ciò che non vediamo, cioè il nostro mondo invisibile, in realtà condiziona pesantemente tutte le nostre relazioni e tutte le nostre attività quotidiane e tutti i nostri progetti. Il mondo invisibile è fatto di emozioni, sensazioni, simboli e parla il linguaggio dell’anima, che è l’unico idioma in grado di aiutarci a liberarci dai condizionamenti e dai nostri blocchi e conflitti, per diventare finalmente liberi di essere ciò che siamo.

Questo corso ti permetterà di portare in luce questi aspetti e di renderli visibili, così da poterli contemplare, amare e trasformare nei tuoi più potenti alleati

1 -Ferita emozionale del Rifiuto, distacco dal presente che ci porterà il Coraggio di accettare la vita.
2-Ferita emozionale dell’Abbandono che ci aiuterà a ritrovare l’equilibrio necessario per arrivare alla Connessione con la nostra Anima.
3-Ferita emozionale del Tradimento che ci aiuterà a trovare le risorse per”ComPrendere” (prendere con sé) le esperienze volute dall’Anima.
4-Ferita emozionale dell’Ingiustizia, per riscoprire il meraviglioso dono della Fede.
5-Ferita emozionale della Solitudine per aiutarci ad ascoltare con Gratitudine la nostra parte invisibile.
6-Ferita emozionale della Vergogna per donarci la Saggezza di una nuova visione.
7-Ferita emozionale della Perdita del Senso della propria Vita, per portarci alla Realizzazione.
8-Ferita emozionale della Separazione per condurci all’Introspezione, come unica via per ritrovare l’Unione con le forze misteriose della natura.

Attraverso l’utilizzo di preziosi strumenti, quali l’acqua e il colore e mantra rivelati, rendiamo visibili le emozioni che condizionano il nostro quotidiano.
L’invisibile, diventando visibile, rivela informazioni sconosciute e arricchisce di esperienza colui che le osserva .
Questo fornisce la possibilità di leggere e decodificare nuove informazioni che prendono vita, portando ad accrescere la consapevolezza che quanto c’è di invisibile dentro di noi, e quindi di inconscio, condiziona la nostra realtà.
Da questa nuova consapevolezza giunge inevitabile la trasformazione di ciò che è vissuto come conflitto, nel più potente alleato. E questo è ciò che ci rende liberi di essere ciò che siamo.

La ragione per cui sei nato/a, è scritta nel tuo cuore,
la ragione del tuo dolore è il canto della tua Anima che fiorisce da quella ferita..

 Vivi per quello che sei con la tua voce in questo istante, senza volerla modificare di una virgola, canta la tua gioia o urla la tua rabbia, qualsiasi cosa va bene, vivi quello che vivi, adesso, non cercare di modificare niente, ciò che sei è perfetto, tu sei perfetto così come sei, senza aspirare a nessun ideale ( soprattutto spirituale che è l’antitesi dell’essere ciò che sei ) Lavora solo e soltanto su questo: sull’essere te stesso, pienamente, intensamente, completamente te stesso, senza aggiungere a ciò nessun dio, nessuna qualità, nessun ideale, solo e soltanto divinamente te stesso. Questo ti fa divino, non l’aspirare a dio.